Vai al contenuto



Commenta la pagina sul sito


Personaggio


Jake Sully è il protagonista principale della storia. È un ex marine che, durante una missione sulla terra, è rimasto vittima di una sparatoria che lo ha lasciato a vita sulla sedia a rotelle a causa di un proiettile conficcatosi nella spina dorsale. Jake ha un fratello gemello, Tom, scienziato che lavora ad un progetto della RDA, chiamato Avatar, che consiste in un corpo ibrido umano-‘na’vi che viene controllato a distanza da un sofisticatissimo sistema di collegamento neuronale tra il controllore, nonché donatore della parte umana del dna dell’ibrido, e l’avatar.
Sfortunatamente Tom viene ucciso da dei balordi durante un tentativo di rapina.
L’RDA, a causa di questo e dell’elevatissimo costo necessario per costruire un nuovo avatar compatibile con un altro controllore, decide di contattare Jake proprio per la sua totale compatibilità genetica con l’avatar di Tom e di proporgli di prendere il suo posto nella missione su Pandora.
Giunti su questo favoloso quanto pericoloso pianeta Jake fa subito conoscenza con Norm Spellman, un altro controllore, con il dottor Max Patel, uno dei responsabili del progetto avatar, e con la dottoressa Grace Augustine, xenobotamica nonché direttrice del progetto Avatar.
Il rapporto con quest’ultima non è dei migliori soprattutto per il fatto che lei odia i marines e per il fatto che Jake non è uno scienziato.
Superato l’astio iniziale con la dottoressa, Jake si appresta ad avviare il primo link con il suo avatar, esperienza che gli risulterà estremamente emozionante, soprattutto perché riesce di nuovo a camminare sulle gambe, anche se in un altro corpo. Incredibilmente e diversamente da quanto si aspettassero tutti, jake riesce ad avere da subito uno straordinario controllo psico-motorio del suo avatar, quasi come se fosse il suo vero corpo.
Nel frattempo, il colonnello Miles Quaritch, incuriosito dal curriculum di Jake e dal ruolo che è stato chiamato a svolgere su Pandora, lo manda a chiamare per chiedergli di aiutarlo nella sua missione. Quaritch, infatti, forte della sua affinità con Jake in quanto marines, vorrebbe che quest’ultimo facesse il doppio gioco con la Augustine, procurandogli quante più informazioni possibili sugli indigeni e sull’albero casa, promettendogli che a missione completata gli avrebbe fatto avere la possibilità di tornare a camminare di nuovo sulle sue gambe.

Differenze tra la sceneggiatura originale e quella definitiva!


Le principali differenze che saltano all’occhio dalla prima stesura della storia, per quanto riguardano il personaggio di Jake Sully sono:
• In origine il nome di Jake era Josh
• Il motivo della sua disabilità non è una pallottola nella schiena procuratasela in battaglia ma una caduta accidentale da una finestra durante un party
• La storia inizia nell’appartamento di jake sulla terra e
• Quando fa il primo link con il suo avatar jake (Josh) scoppia a piangere nel sentire le gambe e riuscirle a muovere di nuovo.
• Dopo il link passa settimane ad allenarsi a basket perché fatica molto a prendere confidenza con il nuovo corpo
• Non si perde subito nella foresta la prima volta che va in missione, ma anzi, non essendo mai stato in una vera foresta rimane incollato alla dottoressa Augustine
• ake si separerà dal gruppo durante una spedizione tra le montagne magnetiche.
• Non è visto di buon occhio dal colonnello Quaritch proprio per il motivo del suo handicap
• Jake mostra la sua leadership non domando un Toruk ma guidando una spedizione per liberare alcuni prigionieri Na'vi.
• non è l'unico Na'vi a cavalcare un Toruk.

Scene presenti nella versione definitiva ma tagliate nel film che riguardano questo personaggio


• Nel film si vede che Jake, dopo mesi di vita da Na’vi, prova repulsione per il cibo umano - nella fattispecie per il burrito al microonde che la dottoressa Augustine lo costringe a mangiare per rimettersi in forze. Nella sceneggiatura ciò è spiegato facendo un paragone tra il cibo umano e il cibo cacciato dai Na’vi, che Jake mangia durante i link. Jake ha la nausea perché ha assaporato la cacciagione, mentre il burrito è considerato cibo "da larve".
• Nello script si vedono Jake e Neytiri pescare da una canoa
• Una delle scene tagliate più importanti è quella in cui Jake vede le foto della dottoressa Augustine insieme ai bimbi Na’vi alla scuola. Domandatole cosa sia successo e come mai sia stata chiusa, gli viene spiegato che le due ragazzine che si vedono in foto sono Neytiri e sua sorella. Un giorno, un bulldozer che stava scavando vicino ai Na’vi ha aperto il fuoco su di loro e le ragazzine Na’vi, inseguite dai mercenari, sono corse alla scuola sperando che la dottoressa potesse proteggerle. La sorella di Neytiri viene però uccisa sulla soglia dell'edificio, mentre Neytiri riesce a fuggire. Dopo l'episodio la scuola viene chiusa e i Na’vi diventano ostili agli Avatar e ancor più agli umani, questo spiega anche perché Neytiri odi tutti gli umani e li consideri dei demoni.
• Dopo che Jake ha catturato il suo Ikran, in realtà non ha ancora completato la prova per diventare uomo; questa consiste, infatti, nel mangiare un verme locale che si nutre della terra di Pandora che, una volta masticato, provoca potenti visioni. Neytiri gli spiega che in queste visioni solitamente il Na’vi viene avvicinato da un animale, e si tratta di un segno premonitore che di solito lo accompagnerà per tutta la vita. Jake sogna Turuk, il gigantesco Ikran rosso, e al risveglio racconta al clan la sua visione, ma è molto imbarazzato perché pensa che sognare Turuk, "l'ultima ombra prima della morte", sia un segno di sventura, Mo'At, la sacerdotessa di Eywa, lo interrompe dicendo che la visione non è chiara, e Jake viene risparmiato dal raccontare la cosa a tutti gli altri.
• Prima della cerimonia della visione, c'è una scena in cui Jake è in procinto di collegarsi al suo avatar, mentre Norm e la dottoressa Augustine gli sconsigliano di sottoporsi al rito, poiché nel verme vi sarebbe una potente neurotossina estremamente tossica per Jake, che non è un Na’vi.
• Dopo che Jake Sully cattura il suo Ikram, nella sceneggiatura è presente una scena di festeggiamenti di gruppo con danze intorno al fuoco. Durante la serata Jake si avvicina a Tsu'Tey e i due si sfidano ad una gara a chi beve di più, che Jake vince; Tsu'Tey in seguito sta per aprirsi con Jake, ma viene interrotto dall'arrivo di Neytiri che prende Jake e lo porta con sé a ballare. Nel film l'unico riferimento ai festeggiamenti per il compimento del rito di passaggio di Jake è un abbraccio di gruppo.
• Durante la scena di intimità tra Jake e Neytiri, la Na’vi dice di apprezzare i baci di Jake, ma che tra la sua gente c'è "qualcosa di meglio", riferendosi al legame che avviene unendo le trecce. A quel punto Jake capisce che Neytiri ha intuito che il suo vero corpo è altrove e ne rimane turbato, lei però lo tranquillizza dicendogli che l'importante è la compresenza delle loro due anime, cosa di cui è certa. Neytiri gli dice anche che, come per l'Ikram, lei e Jake adesso sono legati per la vita. Lui si irrigidisce, e realizza solo in quel momento la portata di ciò che sta vivendo.
• Durante l'epica battaglia finale Tsu'Tey cade nel vuoto, colpito dal mitra di un soldato. Nel film viene sottinteso che il guerriero sia morto, ma nella sceneggiatura è presente una scena in cui, terminata la battaglia, Mo'At chiama a sé Jake perché Tsu'Tey, in fin di vita, vuole parlargli. Questi gli dice di prendere le redini del clan ora che gli invasori sono scacciati, e di prendersi cura della sua gente, quindi poi implora Jake di dargli una morte rapida. Jake, dopo parecchia esitazione, lo pugnala recitando la preghiera di Eywa, come aveva fatto in precedenza per gli animali durante la caccia.