Jump to content

Quelli che odiano Avatar


Tayyra
 Share

Recommended Posts

Qui su questo forum siamo tutti [trad=Fratelli e Sorelle]Aysmukan sì Aysmuke[/trad],non dobbiamo arrenderci alle idee di altri! La gente che non ha recepito il messaggio non lo capirà mai perchè forse non accetta l'idea che ci possa essere veramente un legame con noi e la natura,[trad=Fratelli]Aysmukan[/trad] anche io sono stato preso in giro perchè inventavo linguaggi,ma poi un bel giorno ho incontrato persone che condividevano la mia passione e li tutto si è sciolto,per AVATAR invece preferisco crederci io personalmente al forte messaggio che mi ha dato,ho gia provato a far riflettere persone al riguardo di esso ma è totalmente inutile,"è difficile riempire una coppa che è già piena".... bisogna tentare con persone che hanno un animo più aperto e con mentalità più aperta....d'altronde non si puole costringere una persona e persualderla l'amore per la natura è una cosa che deve nascere dentro,si può educare,non cambiare la mentalità di una persona[pultroppo]....... quando un giorno la gente aprirà gli occhi sarà già troppo tardi....Quindi ora tocca a noi!!

 

[trad=Che Eywa segua i vostri sogni...]Eywal nong ayngayä ayunilit...[/trad]

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 122
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Proprio così.."non si può riempire una coppa che è già piena"..per questo è inutile che diamo retta a queste persone, perchè come loro non riusciranno mai a farci abbandonare le nostre idee riguardo a Avatar, noi non potremmo mai convincerli di una cosa in cui non credono...il legame con la natura è una cosa che non si può insegnare..lo possiede già dentro sè stessi; noi ce l'avevamo già anche prima di Avatar..solo che magari non ce ne eravamo mai accorti e avatar ci ha aiutati a scoprirlo. Evidentemente queste persone non ce l'hanno già dentro, altrimenti quasi sicuramente sarebbe successo a loro ciò che e succeso a noi vedendo il mondo dei Na'vì..

 

 

Link to comment
Share on other sites

Alle persone che ci prendono in giro ricordatevi di non dargli mai agio di poterlo fare ancor di più!

Rispondetegli a tono, invitateli a vedere con voi il film appena possono!

 

Sul lavoro ormai mi chiamano Avatar pensando di farmi arrabbiare ma.. si sbagliano! Io ne sono felice ahahaha :lol:

 

 

Idem!! come ho detto prima, a scuola ormai mi chiamano Na'vi, Avatar, ecc..convinti di darmi fastidio ma al contrario a me fa piacere ihih ormai non è neanche + una presa in giro per me..anzi.

L'unica cosa che non sopporto, non solo riguardo ad Avatar, è quando ci vanno giù pesante..sul personale..lì non resisto pur essendo una persona autoironica.

Link to comment
Share on other sites

Purtroppo credo che succeda a molti...certe persone pensano di essere superiori e prendendoci in giro si sentono realizzate senza neanche accorgersi che in realtà sono loro quelli che fanno la figura degli [trad=scemi]ayskxawng[/trad], non noi!!

Da quando ho cominciato a parlare di Avatar con i miei amici ho notato che hanno cominciato a ridere di questo, credendomi "pazza", poichè si tratta di un film e dicendomi che ho le orecchie a punta e sembro un Na'vì ...ebbene mi fate un piacere dato che è ciò che vorei essere!!

Ciò è ahimè successo troppe volte e non solo per Avatar...i miei compagni di scuola mi hanno infatti sempre presa in giro per i miei gusti musicali...soprattutto in prima superiore dove sono capitata in una classe in cui non condividevo niente con le persone che ne facevano parte..mi è capitato infatti più volte di vederli "organizzati" in una presa in giro collettiva contro di me e contro il mio gruppo preferito, i Tokio hotel...so che a molti possono non piacere ma non mi interessa..è a me che devono piacere, non agli altri.

Purtroppo sono già abituata a questo genere di prese in giro..tanto che ormai non ci faccio più neanche caso e ho ormai imparato che devo evitare di parlare di Avatar o dei TH o di qualsiasi altra cosa che potrebbe scatenare delle discussioni con queste persone...perchè tanto non capiranno mai...

riguardo ad Avatar, se ci deridono per questo e non apprezzano è solo perchè non ne sono all'altezza..

In tutto quello che hai scritto mi ricordi una persona "di mia conoscenza" di circa 15 anni fa, che aveva i tuoi stessi identici problemi a scuola.

Alla fine, da tutti questi episodi sgradevoli si impara una cosa (che è la stessa che hai scritto tu):

Per evitare di farsi prendere in giro, l'unico modo è di non dare alle altre persone la scusa per poterlo fare. Se c'è qualcosa che non viene apprezzato dagli altri bisogna assolutamente evitare di parlarne.

Prevenire è meglio che curare!

 

Se invece vogliamo cercare di diffondere il messaggio che Avatar ci ha donato, dobbiamo cercare di farlo dimostrandolo con altri mezzi, facendo vedere prima di tutto che noi stessi siamo interessati nel rispettare la nostra Gaia.

Io in qualche modo cerco ogni giorno di mostrarmi attivo nel compiere anche piccoli gesti che possono aiutare il nostro pianeta in quel senso.

Sono sicuro che le persone che mi circondano notano questo mio modo di essere e, con il passare del tempo e a forza di insistere, mi auguro che qualcuno segua il mio esempio. 😊

Link to comment
Share on other sites

In tutto quello che hai scritto mi ricordi una persona "di mia conoscenza" di circa 15 anni fa, che aveva i tuoi stessi identici problemi a scuola.

Alla fine, da tutti questi episodi sgradevoli si impara una cosa (che è la stessa che hai scritto tu):

Per evitare di farsi prendere in giro, l'unico modo è di non dare alle altre persone la scusa per poterlo fare. Se c'è qualcosa che non viene apprezzato dagli altri bisogna assolutamente evitare di parlarne.

Prevenire è meglio che curare!

 

Se invece vogliamo cercare di diffondere il messaggio che Avatar ci ha donato, dobbiamo cercare di farlo dimostrandolo con altri mezzi, facendo vedere prima di tutto che noi stessi siamo interessati nel rispettare la nostra Gaia.

Io in qualche modo cerco ogni giorno di mostrarmi attivo nel compiere anche piccoli gesti che possono aiutare il nostro pianeta in quel senso.

Sono sicuro che le persone che mi circondano notano questo mio modo di essere e, con il passare del tempo e a forza di insistere, mi auguro che qualcuno segua il mio esempio. 😊

 

Hai proprio ragione..infatti credo che questo sia uno dei pochi, se non l'unico modo per trasmetter loro il nosto messaggio, che è poi quello di Avatar...semplicemente convincerli ad amare il film e i suoi contenuti non servirebbe; non sarebbe unacosa veramente voluta. Ma mostrando loro come invece il nostro rapporto con la nostra Madre Terra sia migliorato potrebbe dar loro una spinta in più per imparare ad ascoltare la natura:)

Link to comment
Share on other sites

il legame con la natura è una cosa che non si può insegnare..lo possiede già dentro sè stessi; noi ce l'avevamo già anche prima di Avatar..solo che magari non ce ne eravamo mai accorti e avatar ci ha aiutati a scoprirlo.

Esatto, sono d'accordo con te.

Diciamo che Avatar (in realtà più voi che il film in sé, che all'inizio per me è stato solo un bel film) ha "messo in favola", quindi rendendomelo più facile da capire e accettare, cos'è esattamente la Natura. Qui sulla Terra! Capendo, posso apprezzarla di più.

 

Alyara, sei dolcissima, e capisco come ti senti con i tuoi compagni. L'ho passato anch'io.

Link to comment
Share on other sites

Esatto, sono d'accordo con te.

Diciamo che Avatar (in realtà più voi che il film in sé, che all'inizio per me è stato solo un bel film) ha "messo in favola", quindi rendendomelo più facile da capire e accettare, cos'è esattamente la Natura. Qui sulla Terra! Capendo, posso apprezzarla di più.

 

Alyara, sei dolcissima, e capisco come ti senti con i tuoi compagni. L'ho passato anch'io.

 

 

Ti ringrazio :)..vedi anch'io all'inizio, anche se già affascinata da quel mondo così diverso ma anche così simile al nostro, avevo considerato Avatar solo come un film davvero bello..ma non avevo pensato al suo contenuto come una "filosofia"...il fatto è che mi ha avvicinata ancora di più alla natura che già amavo...

 

Ps. come l'hai risolto il problema compagni?!

Link to comment
Share on other sites

ahahah è incredibile, succede la stessa cosa a me! xD

Diciamo che sono sempre stata una persona del tipo "se vedo una cartina per terra la tiro su o se un mio amico butta spazzatura in un prato gli dico su di tutto" ma non ho mai avuto il coraggio di esprimere questa mia propensione per paura di essere presa in giro...

Apprezzare Avatar e conoscere le persone che frequentano questo forum mi ha fatto bene, primo perchè ora non ho più nessuna vergogna a esprimere quello che sono e che sento (anzi ne vado molto fiera), secondo perchè anche se mi prendono in giro e mi chiamano "avatar, naturalista, animalista" in tono ironico, non me ne frega un teylu, anzi li ripago con la stessa moneta o ancor meglio li biasimo, poverelli :P

Ora i miei amici mi conoscono e sanno come son fatta... i veri amici ti accettano per quello che sei, no?

 

Cara sorella alyara, e tayyra, non lasciare MAI che certe battute ecc influenzino la tua persona. Certo alcune critiche se costruttive ci aiutano a migliorare...ma prendi dagli altri solo ciò che può aiutarti a crescere con ottimismo, il resto lascialo al vento che lo porti lontano :)

Link to comment
Share on other sites

Sono pienamente d'accordo con quello che dici [trad=sorella]ma tsmuke[/trad] ..dobbiamo lasciare che parlino e se ci credono pazze..beh almeno noi non siamo come tutti gli altri..e abbiamo degli ideali che non nuociono nessuno, anzi...anche a me succede spesso di arrabbiarmi con chi butta spazzatura a terra (pure chi butta le sigarette) o fa del male a piante o animali (anche solo un'insetto)..il mondo dovrebbe essere pieno di persone che si curano della propria Madre Terra.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Ps. come l'hai risolto il problema compagni?!

Non l'ho mai risolto. Dopo la maturità ho esultato "evviva, scuole finite, non li vedrò più". Ma il mio era un problema più complesso. Non ero "presa in giro" solo per i miei gusti (bizzarri). Ero la classica vittima dei bulletti.

Quando sono andata all'università, in un'altra città, una città GRANDE, moderna, piena di gente dalla mentalità aperta, non ho avuto nessun problema: sono stata accettata subito per com'ero, per il mio aspetto, i miei gusti, le mie bizzarrie, il mio look, i miei problemi...

Finita l'università son tornata nel mio paesino, e rieccoci con le prese in giro perché mi piace Avatar (o Dragon Ball o Twilight...). Ma per fortuna ora ho 35 anni e sostanzialmente s'ha altro a cui pensare.

Link to comment
Share on other sites

Basta stanno esagerando adesso!!! So che ho detto che dobbiamo fregarcene di quello che ci dicono ma quando è troppo è troppo!! Oggi mi hanno pure rovinato il disegno di Jake :(

Qualcuno mi spiega perchè io devo stare lì ad ascoltare tutte le loro str***ate? compiacerli anche quando parlano di cose che a me non piacciono?! mentre quando si tratta di ciò che piacciono a me loro non sanno fare altro che deridermi?!?!

Perchè io mi metto nei loro panni e cerco cmq di farli sentire tranquilli a parlare cn me di ciò che piace loro..mentre non sono capaci di capire quando i loro modi fanno stare male una persona e si sentono superiori e + furbi...ma dove siamo finiti?!?! cavolo quando avete intenzione di CRESCERE!!

Scusate ragazzi per questo sfogo ma oggi hanno veramente esagerato a scuola :(

 

[trad=Sti scemi!!]Fayskxawng!![/trad]

Link to comment
Share on other sites

Basta stanno esagerando adesso!!! So che ho detto che dobbiamo fregarcene di quello che ci dicono ma quando è troppo è troppo!! Oggi mi hanno pure rovinato il disegno di Jake :(

Qualcuno mi spiega perchè io devo stare lì ad ascoltare tutte le loro str***ate? compiacerli anche quando parlano di cose che a me non piacciono?! mentre quando si tratta di ciò che piacciono a me loro non sanno fare altro che deridermi?!?!

Perchè io mi metto nei loro panni e cerco cmq di farli sentire tranquilli a parlare cn me di ciò che piace loro..mentre non sono capaci di capire quando i loro modi fanno stare male una persona e si sentono superiori e + furbi...ma dove siamo finiti?!?! cavolo quando avete intenzione di CRESCERE!!

Scusate ragazzi per questo sfogo ma oggi hanno veramente esagerato a scuola :(

 

[trad=Sti scemi!!]Fayskxawng!![/trad]

mi dispiace per quello che ti hanno fatto! Gli hai detto le stesse cose che hai scritto qui?

Link to comment
Share on other sites

Purtroppo nella nostra epoca è venuta a mancare una cosa fondamentale nell'istruzione scolastica: l'insegnamento per il rispetto del prossimo!

Se torniamo indietro di qualche decina di anni (all'epoca dei nostri genitori), queste cose non sarebbero mai successe!

Se gli studenti (bulli in questo caso) sono diventati così irrispettosi con il passare degli anni, è perchè qualcuno non si preoccupa di sorvegliarli ed imporre loro la disciplina necessaria!

Io ti capisco perfettamente Alyara, perchè quando andavo a scuola io era la stessa cosa. 😢

Il nocciolo della questione è che non gliene fregava a nessuno di mantenere l'ordine e la disciplina fra gli studenti, e tutti si sentivano motivati nelle loro azioni perchè tanto sapevano che non avrebbero subito nessuna conseguenza. E' un dato di fatto. Penso che sarà così dappertutto.

Quello che ti posso dire è che bisogna tenere duro, fino alla fine della scuola! E' l'unico modo! Prima o poi finirà.........

Link to comment
Share on other sites

Purtroppo nella nostra epoca è venuta a mancare una cosa fondamentale nell'istruzione scolastica: l'insegnamento per il rispetto del prossimo!

Se torniamo indietro di qualche decina di anni (all'epoca dei nostri genitori), queste cose non sarebbero mai successe!

Se gli studenti (bulli in questo caso) sono diventati così irrispettosi con il passare degli anni, è perchè qualcuno non si preoccupa di sorvegliarli ed imporre loro la disciplina necessaria!

Io ti capisco perfettamente Alyara, perchè quando andavo a scuola io era la stessa cosa. 😢

Il nocciolo della questione è che non gliene fregava a nessuno di mantenere l'ordine e la disciplina fra gli studenti, e tutti si sentivano motivati nelle loro azioni perchè tanto sapevano che non avrebbero subito nessuna conseguenza. E' un dato di fatto. Penso che sarà così dappertutto.

Quello che ti posso dire è che bisogna tenere duro, fino alla fine della scuola! E' l'unico modo! Prima o poi finirà.........

 

 

Hai proprio ragione..ma la cosa che mi ha fatto più male è k non si trattava dei soliti bulletti presenti un po' in tutte le scuole..ma dei miei migliori amici..quelli che dovrebbero capirmi e stare dalla mia parte..non trattarmi da pazza rendendomi ridicola -.-

 

 

 

Buon giorno,

 

l'insegnamento della buona educazione non deve essere fatta a scuola bensì in casa, in famiglia e fin da piccoli: se non c'è un orientamento verso l'insegnamento del rispetto degli altri (e/o di ciò che non è tuo e/o è comune a tutti (come p.e. la natura...)) attraverso l'esempio, non si può pretendere che siano gli insegnanti a colmare questa mancanza.

Non sono un insegnante e spesso non condivido le loro "lamentele" ma per certi aspetti della loro attività devo dargli ragione. Va ricordato che fare il genitore è difficile ma occorre impegno, anche morale.

Facendo un esempio, non posso passare il tempo a lamentarmi del governo, che vivo in una città sporca ed inquinata, che è piena di traffico, ecc. e nello stesso tempo utilizzo sempre l'auto, non faccio la raccolta differenziata (per menefreghismo o pigrizia), non tengo un comportamento rispettoso verso gli altri, ecc. Sono tutti comportamenti che i bambini, anche piccoli, prestano molta attenzione ... molto di più che alle nostre parole e poi imitano.

 

La stessa cosa è per gli "amici" ... fare ironia e prendersi "ingiro" è normale ma ridicolizzare qualcuno che si definisce poi anche un'amico è una cattiveria .... meglio trovarsi qualcun'altro come amico.

Link to comment
Share on other sites

Buon giorno,

 

l'insegnamento della buona educazione non deve essere fatta a scuola bensì in casa, in famiglia e fin da piccoli: se non c'è un orientamento verso l'insegnamento del rispetto degli altri (e/o di ciò che non è tuo e/o è comune a tutti (come p.e. la natura...)) attraverso l'esempio, non si può pretendere che siano gli insegnanti a colmare questa mancanza.

Non sono un insegnante e spesso non condivido le loro "lamentele" ma per certi aspetti della loro attività devo dargli ragione. Va ricordato che fare il genitore è difficile ma occorre impegno, anche morale.

Facendo un esempio, non posso passare il tempo a lamentarmi del governo, che vivo in una città sporca ed inquinata, che è piena di traffico, ecc. e nello stesso tempo utilizzo sempre l'auto, non faccio la raccolta differenziata (per menefreghismo o pigrizia), non tengo un comportamento rispettoso verso gli altri, ecc. Sono tutti comportamenti che i bambini, anche piccoli, prestano molta attenzione ... molto di più che alle nostre parole e poi imitano.

 

La stessa cosa è per gli "amici" ... fare ironia e prendersi "ingiro" è normale ma ridicolizzare qualcuno che si definisce poi anche un'amico è una cattiveria .... meglio trovarsi qualcun'altro come amico.

Sono assolutamente d'accordo con te. 😊

L'educazione ed il rispetto sono fondamenti che vengono appresi dalla famiglia fin da piccoli, e determinano il carattere che avrà una persona specialmente nel periodo in cui va a scuola.

Ma quando i ragazzi si trovano coinvolti in una realtà diversa da quella della famiglia, in mezzo a persone nuove tra le quali vogliono farsi notare, esce veramente il loro carattere.

E' vero che sono i genitori che dovrebbero controllare lo sviluppo di questi comportamenti asociali, ma finchè i ragazzi si trovano a casa non mostreranno mai questi atteggiamenti che hanno anche a scuola, perchè non hanno il loro gruppetto con cui fare "comunella".

Quindi, in primis dovrebbe essere la scuola a segnalare ai genitori se un ragazzo si comporta in modo scorretto verso il prossimo.

I genitori possono prendere dei provvedimenti, dandogli delle punizioni, ma sono sempre azioni correttive svolte in un ambiente che non è la scuola (ad esempio: "per una settimana non esci con gli amici, non usi il computer, ecc.....").

Quando ritorna a scuola però si ritrova nuovamente assieme ai suoi amici pronto a sfoderare nuovamente le sue azioni offensive verso i più deboli.

Secondo me, se fossero gli insegnanti a prendere dei provvedimenti seri verso questi ragazzi, punizioni che avvengono nel luogo del misfatto e davanti agli occhi dei loro compagni, probabilmente l'azione correttiva potrebbe avere un effetto maggiore.

Se una sola azione correttiva non risolve la questione, bisogna andare avanti a tartassare con le punizioni, finchè il ragazzo non capirà la lezione.

Devono essere delle punizioni esemplari, che di volta in volta aumenteranno in gravità, facendogli capire che tali comportamenti possono anche compromettere il suo andamento scolastico (ed il risultato finale) se non si deciderà ad imparare a convivere con gli altri ragazzi.

Prima o poi dovrà cedere....... ma se nessuno interviene non si risolverà mai niente....... 🫤

Sono sicuro che con più impegno da parte degli insegnanti verso questa direzione questi problemi potranno essere risolti, ma soprattutto possono essere da esempio anche verso gli altri ragazzi che vedendo le conseguenze di tali comprtamenti, si sentiranno scoraggiati nel fare anche loro queste cose.

Alla fine si otterrà una situazione globalmente più tranquilla, ed anche gli insegnati saranno più tranquilli nel gestire i ragazzi, non avendo ragioni di doversi lamentare.

 

P.S. Quello che ho scritto è quello che ho imparato vedendo quello che succedeva nella scuola in cui andavo io. Da parte degli insegnati c'era solamente un muro di omertà.

Link to comment
Share on other sites

Hai proprio ragione..ma la cosa che mi ha fatto più male è k non si trattava dei soliti bulletti presenti un po' in tutte le scuole..ma dei miei migliori amici..quelli che dovrebbero capirmi e stare dalla mia parte..non trattarmi da pazza rendendomi ridicola -.-

 

Cara Alyara, mi dispiace molto leggere quello che ti sta capitando. Sei sicuramente una ragazza molto sensibile: si sente e un po' mi riconosco nel tuo dispiacere...purtroppo come altri amici ti hanno scritto con il passare del tempo imparerai a "corazzarti" almeno lo spero per te.

Bulli, "ignoranti" e falsi amici purtroppo ne troverai tanti ma in mezzo ai tanti troverai chi ti sapra' capire veramente e ti apprezzera' in ogni caso per come sei perche' ti vuole bene e ti rispetta.

Io ho 56 anni - solo anagrafici - non vado piu' a scuola e neanche al lavoro in quanto ho avuto la possibilita' di usufruire del prepensionamento - puoi immaginarti quali reazioni ha scatenato questa mia passione per Avatar? All'inizio mio marito mi guardava e mi sorrideva ironico ogni volta che mi trovava a rivedere il film (sono anche stata bonariamente invitata a curarmi) ora pero' sono anche riuscita a rivederlo con lui (cosa rara lui vede solo sport) spiegandogli man mano tutto quello che questo film mi ha spinto a considerare. Anche alle mie vere (poche) amiche parlo di questa mia passione ed e' vero, il film puo' non piacere o sembrare banale ma gli argomenti che ti spinge a considerare non possono non essere condivisibili sia per quanto riguarda l'amore e il rispetto della natura che per gli aspetti spirituali.

In ogni caso dando il buon esempio e discutendo un poco per volta il cerchio si allarga e sempre piu' persone possono diventare consapevoli e coscienti che il futuro dipende anche da noi

Eywa ngahu

Link to comment
Share on other sites

@alyara: mi dispiace e capisco benissimo cosa provi (abbiamo piu o meno gli stessi anni quindi ti posso capire)...Si sono comportati da perfetti idioti i tuoi "amici", e non devi darci peso ok?

Anche a me è capitato di soffrire per amici tremendamente immaturi, ma col tempo ho capito che è meglio lasciar perdere e continuare per la propria strada (cosa che non sempre, anzi poche volte mi riesce perchè sono troppo sensibile uffa!)

Il fatto che ti abbiano rovinato un disegno (in che modo?) e che ti abbiano presa in giro come dei bambini dell'asilo un pò mi sorprende: a 17 anni si è un pò maturi ...oserei pensare...

L'unica cosa che ti posso dire è di lasciar perdere, non sono buoni amici, anzi sono dei perfetti bambocchi insensibili... Cerca le tue amicizie tra persone che ti capiscono veramente ^^

 

@Jake: mah sai non è detto che a scuola per forza si imparino le cose, e i genitori abbiano poca influenza... ad esempio io sono stata educata a non giudicare, e anche se a scuola frequento un gruppo di amiche un pò di tendenza al giudizio (come lo sono quasi tutti poi...) io non mi aggrego mai, anzi se vogliono dirmi un "gossip" dico severamente e chiaramente NO...

Quindi penso vari da persona a persona la cosa...

Link to comment
Share on other sites

@Jake: mah sai non è detto che a scuola per forza si imparino le cose, e i genitori abbiano poca influenza... ad esempio io sono stata educata a non giudicare, e anche se a scuola frequento un gruppo di amiche un pò di tendenza al giudizio (come lo sono quasi tutti poi...) io non mi aggrego mai, anzi se vogliono dirmi un "gossip" dico severamente e chiaramente NO...

Quindi penso vari da persona a persona la cosa...

E varia anche da famiglia a famiglia.

L'educazione arriva sempre dai genitori. A volte capitava anche di avere a che fare con ragazzi che a scuola erano dei bulli, ma una volta interpellati i genitori la risposta che si otteneva era: "Ma noooo! Mio filgio un bullo? Ma se è un ragazzo modello!".

Per i genitori (che magari sono abituati a vivere in un certo modo, trasmettendo le loro abitudini anche ai figli) è difficile credere che il proprio figlio sia un bullo.....

E siccome dalla famiglia non si può ottenere niente..... se non ci pensa la scuola ad educarli, non so proprio chi può farlo.....

 

Magari sono stato un po' troppo severo in quello che ho scritto..... ma vi assicuro che a scuola ne ho viste di tutti i colori!!! 😢

Link to comment
Share on other sites

Ragazzi vi ringrazio tutti quanti per le belle parole e in oltre vi dico che sono d'accordo con ciò che avete detto =)

Dobbiamo imparare a lasciar scivolare via queste cattiverie come l'acqua sulle pietre..anche se a volte è piuttosto difficile (soprattutto se chi ti fa del dispiacere sono le persone a cui tieni di +)

E' vero che i genitori sono i primi a dover insegnare ai propri figli la buona educazione e il rispetto verso il prossimo fin da piccoli...bisogna però anche dire che a volte, nonostante si impegnino ad insegnare loro questi due fondamentali elementi, questi ragazzi fanno comunque di testa loro comportandosi in un modo davanti ai genitori e in un altro con gli amici solo per farsi vedere (o per una abilità innata nell'essere ignoranti)..

Mi ha fatto piacere vedere che esiste gente come voi, capace di capire il prossimo e che condivida con me alcune situazioni :D Siete veramente importanti [trad=Grazie]Irayo[/trad]

 

Vi cito 2 frasi tratte dal brano "Childhood" di Michael Jackson:

"[trad=Prima di giudicarmi, prova fortemente ad amarmi. Guarda dentro al tuo cuore]Before to judge me, try hard to love me. Look within your heart[/trad].."

"[trad=La gente dice che non sto bene perchè mi piacciono cose così elementari]People say I'm not ok because I love such elementary things[/trad].."

Link to comment
Share on other sites

Io vorrei APPARIRE come tutti gli altri, così la gente è contenta e non giudica, ma nel mio intimo essere quello che voglio e fare quello che voglio.

 

Non farlo.... questa è solo la via più semplice per sentirsi liberi ed al tempo stesso accettati, ma questo pensiero non tiene in conto di due cose. La prima è che a questo mondo non basta soltanto non giudicare gli altri, ma bisogna anche avere lo stesso grado di passione degli altri per non finire ugualmente allontanati. La seconda è che a quel punto, non avrà più senso apparire come gli altri, ma quando apparirai come davvero sei, vedrai che i tuoi amici non capiscono cosa dicono, non gli interessa e sembri anzi con troppi pensieri per la testa... e come vedi alla fine ti ritroverai allo stesso punto di partenza, con in più l'amarezza che forse avresti potuto trovare almeno una persona che ti capisse. Parlo per esperienza personale... non c'è nulla di male nel mescolare Avatar con Dragon Ball e volendo ci sono dei punti in comune. Sono opere di fantasia, parlano di guerrieri, di valori come il bene del pianeta, dell'amore che vince la morte e così via. :D :)

 

Basta stanno esagerando adesso!!! So che ho detto che dobbiamo fregarcene di quello che ci dicono ma quando è troppo è troppo!! Oggi mi hanno pure rovinato il disegno di Jake :(

Qualcuno mi spiega perchè io devo stare lì ad ascoltare tutte le loro str***ate? compiacerli anche quando parlano di cose che a me non piacciono?! mentre quando si tratta di ciò che piacciono a me loro non sanno fare altro che deridermi?!?!

Perchè io mi metto nei loro panni e cerco cmq di farli sentire tranquilli a parlare cn me di ciò che piace loro..mentre non sono capaci di capire quando i loro modi fanno stare male una persona e si sentono superiori e + furbi...ma dove siamo finiti?!?! cavolo quando avete intenzione di CRESCERE!!

Scusate ragazzi per questo sfogo ma oggi hanno veramente esagerato a scuola :(

 

[trad=Sti scemi!!]Fayskxawng!![/trad]

 

Mi dispiace... ma ti capisco perfettamente. Anche io mi chiedo perchè... e l'unica risposta che trovo è che sono persone invidiose della creatività. Fidati, è meraviglioso provare un'emozione e disegnarla... per il semplice fatto che per disegnarla, tu quell'emozione non devi solo viverla, ma capirla :)

 

Sarà difficile, ma bisogna lasciare indietro le persone che lo desiderano.. perchè non si può costringere una persona che non capisce, a capire. Un esempio banalissimo. Non so se hai visto il cigno nero... ecco, una persona che non sa cosa sia rinchiudersi nella perfezione non capirà mai il cigno bianco, una persona che non ha desideri non capirà mai il cigno nero ed una persona che non ha mai amato non capirà mai perchè basta uno sguardo per condannare a morte il cigno bianco. E' un film psicologico, non adatto a tutti... e l'arte stessa lo è. Io ti stimo soltanto perchè sai disegnare, perchè i volti e le persone sono difficilissimi da disegnare e posso solo immaginare la pratica che ti è servita :)

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share


×
×
  • Create New...