Vai al contenuto




Ricerca Articoli



Commenti Recenti


- - - - -

Realtà Parallele - What if...?E se...? parte 2



Cosa sarebbe successo se Jake e Neytiri avessero già lasciato l'albero delle voci quando è arrivata la ruspa e Jake non si fosse trovato a scegliere d'impulso tra Neytiri e gli uomini? Mettiamo il caso che Jake potesse ancora giocare la carta della soluzione diplomatica.. come si sarebbe comportato?

...ecco cosa sarebbe potuto accadere...
Continua il racconto: 
(parte 1)





"jake"...




"neytiri"...




Non servono parole... mi perdo nei suoi occhi... e il suo sguardo dolce, è come una lama conficcata nel profondo del mio cuore... dovrei dirle tutta la verità... DEVO dirle tutta la verità...




"neytiri, io..." un bacio... una fitta al cuore... è sempre più difficile...




"andiamo jake... torniamo indietro"




"neytiri,... aspetta... devo dirti una cosa, ed è molto importante... dopo quello che è accaduto ieri sera..." ma non riesco ad andare avanti... è un nodo alla gola...




"jake... non devi dire nulla... il legame che ci ha unito questa notte, è quanto di più profondo ci possa essere tra un uomo e una donna del popolo... non servono le parole..."




"no, non capisci... è importante, e riguarda tutti i Na'vì..."




"se è così importante, è una ragione in più per tornare all'albero casa... andiamo... vieni!"




non sono nemmeno riuscito a trovare le parole giuste per cominciare... la seguo... la osservo... mi rendo conto che prima o poi le farò del male... ci addentriamo nella foresta, su per alberi e rocce...




"Neytiri, aspetta!"... un rumore sordo... lontano...




"cosa c'è Jake?"...




"ascolta..." in lontananza riesco a sentire un rumore... qualche cosa che si spezza... si frantuma...




"Angtsìk!... siamo vicini al loro nido... meglio allontanarci... andiamo!"... mi prende per mano... ricominciamo a correre verso l'albero casa...




"jake!... ma dove ti eri..."




capisco dall'espressione di Grace, che ha già realizzato quello che è successo questa notte, e il suo sguardo mi fa sentire come un bambino pescato a rubare le caramelle...




"jake... tu..."




"Grace, ne parliamo dopo eh?... ora ho qualche cosa di molto più importante da fare"...




"Jake... più di così?... non ho idea di che altro potresti fare..."... un marine innamorato... mi fa paura anche senza fucile...




"sa'nok... oel ngati kam... devo parlarti"...




"'ite..."




ma parlare non serve, mi rendo conto che Mo'at ha già capito tutto, e non mi pare troppo contenta... e se mamma si arrabbia, non credo che sarà una buona giornata! ma almeno in giro non ho visto Tsu'tey... meglio così... uno alla volta - forse - li posso affrontare...




"'ite... tu hai scelto quest'uomo?..."




"si madre... ci siamo uniti di fronte a Eywa... ora io sono la sua compagna... per la vita"


lo sguardo di Mo'at si è fatto più materno... più rilassato... il problema ora, è che stà venendo verso di me...



...continua...



0 Commenti